Not Back To S-Cool

Festa di non rientro a scuola

Camping Maximum

Rimini

8-9-10 settembre

2017

 

Un weekend dedicato alle esperienze
di Homeschooling e Unschooling.
Un occasione per scambiarsi liberamente
opinioni e pareri sull’educazione parentale.
Evento dedicato a chi vuole saperne di più e
a chi già ha iniziato il percorso di istruzione parentale.

Programma

Venerdì 8 ore 15.30
Torneo di Scacchi per homeschoolers e aspiranti tali.
Possibilità di partecipare singolarmente per bambini e ragazzi da 4 a 16 anni, oppure di partecipare in coppia genitore/bambino.
E’ importante che ciascun partecipante o coppia di partecipanti porti con se la propria scacchiera.
La registrazione si farà presso il bar/ristorante del campeggio a partire dalle ore 14 fino alle ore 15. Gli sfidanti verranno selezionati tramite sorteggio, premio a sorpresa per il vincitore.


Sabato 9 ore 10.30-13
“Giochimpariamo tutti insieme!”
Laboratorio con Sybille Kramer

Materiale da portare: fogli o quaderni, forbici, colla, curiosità
Posti a disposizione: 25 – per prenotarsi clicca qui.

Obiettivo: Spesso chi accompagna bambini e ragazzi nell’apprendimento, si trova di fronte alla sfida di proporre dei contenuti in modo che possano risultare interessanti e utili per diverse età e capacità. Pensiamo per esempio ad una famiglia homeschooler, con bambini di età 5-7-11 anni, dove c’é chi sa già leggere e scrivere e chi invece no, oppure a gruppi di bambini più ampi con diverse capacità e difficoltà da rispettare. Utilizzeremo dei materiali fai-da-te per sperimentare in prima persona come può essere semplice e soddisfacente poter lavorare insieme assecondando e stimolando le capacità di ciascun partecipante.
Il laboratorio è dedicato a tutti coloro che sono interessati ad esperienze ed esempi pratici di proposte di lezione che si rivolgono a bambini di età e capacità diverse.

Per coprire le spese organizzative e il materiale che vi verrà consegnato è richiesta un’offerta di euro 10 a partecipante.

 

Sabato 9 ore 15-16.30
Seminario di Erika Di Martino sull’Educazione Parentale

Erika Di Martino family coach e scrittrice racconta la propria esperienza educativa con 5 figli dai 2 ai 13 anni che non sono mai andati a scuola. Erika è la fondatrice del Network www.educazioneparentale.org, realtà virtuale che accoglie e sostiene le famiglie che si interessano di Homeschooling, e nel corso degli anni ha collaborato con numerose testate giornalistiche e trasmissioni televisive, spiegando a milioni di persone come si possa istruire i propri figli al di fuori del sistema scolastico tradizionale. Erika è un attivista sociale che attraverso la sua esperienza personale e l’organizzazione di eventi, porta avanti la rivoluzione del sistema educativo e del ruolo della famiglia nella società odierna.

Come preparare i nostri figli al meglio per affrontare una società in continua evoluzione? L’educazione standardizzata soddisfa le necessità del singolo e abbraccia le necessità delle famiglie? Questi sono solo alcuni dei quesiti che affronteremo insieme attraverso il racconto della quotidianità di questa famiglia atipica. Durante l’incontro verranno inoltre valutati insieme quali sono i rischi e i benefici di questo tipo di istruzione e saranno affrontati temi quali la genitorialità consapevole, la mindfulness del quotidiano, l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’apprendimento, le novità in materia di esami annuali. Sarà lasciato spazio alle domande del pubblico per dare maggiore concretezza all’intervento.

Sabato 9 ore 16.30 – 18
“E se il disegno infantile non fosse arte – Gli studi di Arno Stern e il suo Closlieu per un apprendimento
spontaneo” a cura di Maria Pia Sala e Barbara Mantovani

E se qualcuno vi dicesse che il disegno del bambino, ovvero le sue tracce, appartengono ad un fenomeno naturale e non all’arte o alla comunicazione? Perché un bambino che disegna (libero da condizionamenti) è felice? Perché il disegno può portare all’apprendimento spontaneo? Come relazionarsi con un bambino che disegna, per non condizionarlo e per favorire un meccanismo mentale importante per crescere in modo autonomo e sicuro?

Arno Stern, padre di André, ha infatti dimostrato attraverso più di 600.000 disegni che tutte le persone del mondo, indipendentemente dalla razza, dal sesso, dall’età e dalla cultura, se libere da condizionamenti, manifestano, attraverso il gesto libero del disegno, la stessa Traccia Naturale universale. In particolare ha dimostrato che il disegno infantile non appartiene né all’arte né alla comunicazione, ma è un piacere fine a se stesso che va accolto e rispettato come qualsiasi altro bisogno e gioco del bambino. Imporre temi, esprimere giudizi o valutazioni, correggere, esporre il lavoro, considerare il disegno come un’opera e il bambino come piccolo artista, chiedere cosa ha rappresentato, insegnare a disegnare, disegnare per lui, sono tutte modalità che pian piano nel tempo allontanano il bambino dal piacere del gioco del disegno e del gioco più in generale.

Maria Pia Sala e Barbara Mantovani dopo la formazione con Arno Stern hanno aperto nella città in cui vivono, Vicenza (www.atelierdellatraccia.it) e Piumazzo (MO), l’atelier del Gioco del dipingere (Closlieu), con le modalità e le caratteristiche indicate da Stern stesso.


L’evento si terrà nella sala adiacente al ristorante/Bar del Camping Maximum, la location è informale, i posti sono limitati occorre prenotare. Alle persone che prenoteranno il seminario verrà inviato un documento sulle nozioni di base relative all’Homeschooling, in modo da poter dare spazio a tematiche più complesse.

Domenica 10 ore 9-30 – 12.30 Mercatino dei Bambini.
Per tutta la mattina potrete allestire il vostro stand all’interno del campeggio: i protagonisti saranno i bambini che offriranno le loro creazioni, il loro usato e i loro skills agli altri homeschoolers. Prezzi piccoli per piccole tasche o scambi di merce sono i più gettonati.
Al termine del mercatino verrà offerto un piccolo rinfresco per grandi e piccini.

Durante tutta la durata dell’evento si potranno organizzare in modo autonomo dei momenti di condivisione esperienze in spiaggia.

Il Camping Maximum sostiene l’Homeschooling e offre sconti speciali per le famiglie che soggiornano più notti, contattateli per un preventivo.

 

Pin It on Pinterest

Share This